Spugna volto: tutti i modelli

Ogni persona è diversa ed è per questo che ogni persona che ama il make up usa prodotti differenti in base al suo viso, alla sua pelle e a come si trova meglio nell’utilizzarli. 

C’è chi usa i pennelli per avere una stesura omogenea del fondotinta e chi usa le spugnette per avere un effetto più bonne mine. Clicca qui per maggiori informazioni.

Le spugnette per il make up sono molto divertenti! Hanno dei design molto colorati e curiosi e aiutano l’applicazione del trucco in modo tale da evitare delle macchie o delle striature sulla tua pelle.

Ma facciamo un passo indietro: quali sono le spugnette di precisione presenti sul mercato?

Scopriamolo insieme.

Tipi di spugne

  • spugnette triangolari: morbide e flessibili possono essere usate sia inumidite che asciutte per arrivare in tutte le parti del volto;
  • spugnette tonde: servono, invece, per stendere prodotti in crema o in polvere poiché assorbono maggiormente il prodotto;
  • beauty blender: consente un trucco naturale e da un vero e proprio effetto wow! È a forma di uovo e dal 2017 cavalca l’onda del successo. È perfetta per l’applicazione di bb cream, blush, cipria e correttore. Non si deve mai usare da asciutta ma inumidita e si usa picchiettando il fondotinta. La punta serve per arrivare nelle zone del volto difficilmente raggiungibili come gli angoli del naso o le orecchie mentre gli angoli rotondi, servono per stendere al meglio la texture del fondotinta;
  • spugnetta in silicone: facile da usare e flessibile. Serve per avere un trucco fast! Avendo una superficie prodotta non assorbe il prodotto e quindi non lo sprechi;
  • spugnetta di precisione: morbide e compatte, perfette per una texture cremosa o liquida. La parte piatta consente di stendere il prodotto in maniera uniforme, quella angolare raggiunge le zone più difficili del volto come l’interno dell’occhio o i laterali del naso. Scoprile su Jolie Profumerie;
  • spugnetta a forma di picche: è perfetta per correggere le imperfezioni più piccole! E può essere usata sia da bagnata che da asciutta in baso al grado di copertura desiderato;
  • spugnetta a forma di vaso: perfetta per chi cerca un elevato grado di copertura del fondotinta e può essere usata per fare il contouring con il blush e la terra.

Queste sono tutte le tipologie di spugne presenti in commercio. Il consiglio è che, esattamente come i pennelli, le spugnette devono essere lavate sia per farli durare il più possibile sia per proteggere l’epidermide dalle imperfezioni e sfoghi.

Puoi lavare la spugnetta o in ammollo: in modo tale da poter eliminare tutte le tracce del trucco grazie all’acqua calda, o insaponandola una volta che è stata bagnata.