Spugna volto: tutti i modelli

Ogni persona è diversa ed è per questo che ogni persona che ama il make up usa prodotti differenti in base al suo viso, alla sua pelle e a come si trova meglio nell’utilizzarli. 

C’è chi usa i pennelli per avere una stesura omogenea del fondotinta e chi usa le spugnette per avere un effetto più bonne mine. Clicca qui per maggiori informazioni.

Le spugnette per il make up sono molto divertenti! Hanno dei design molto colorati e curiosi e aiutano l’applicazione del trucco in modo tale da evitare delle macchie o delle striature sulla tua pelle.

Ma facciamo un passo indietro: quali sono le spugnette di precisione presenti sul mercato?

Scopriamolo insieme.

Tipi di spugne

  • spugnette triangolari: morbide e flessibili possono essere usate sia inumidite che asciutte per arrivare in tutte le parti del volto;
  • spugnette tonde: servono, invece, per stendere prodotti in crema o in polvere poiché assorbono maggiormente il prodotto;
  • beauty blender: consente un trucco naturale e da un vero e proprio effetto wow! È a forma di uovo e dal 2017 cavalca l’onda del successo. È perfetta per l’applicazione di bb cream, blush, cipria e correttore. Non si deve mai usare da asciutta ma inumidita e si usa picchiettando il fondotinta. La punta serve per arrivare nelle zone del volto difficilmente raggiungibili come gli angoli del naso o le orecchie mentre gli angoli rotondi, servono per stendere al meglio la texture del fondotinta;
  • spugnetta in silicone: facile da usare e flessibile. Serve per avere un trucco fast! Avendo una superficie prodotta non assorbe il prodotto e quindi non lo sprechi;
  • spugnetta di precisione: morbide e compatte, perfette per una texture cremosa o liquida. La parte piatta consente di stendere il prodotto in maniera uniforme, quella angolare raggiunge le zone più difficili del volto come l’interno dell’occhio o i laterali del naso. Scoprile su Jolie Profumerie;
  • spugnetta a forma di picche: è perfetta per correggere le imperfezioni più piccole! E può essere usata sia da bagnata che da asciutta in baso al grado di copertura desiderato;
  • spugnetta a forma di vaso: perfetta per chi cerca un elevato grado di copertura del fondotinta e può essere usata per fare il contouring con il blush e la terra.

Queste sono tutte le tipologie di spugne presenti in commercio. Il consiglio è che, esattamente come i pennelli, le spugnette devono essere lavate sia per farli durare il più possibile sia per proteggere l’epidermide dalle imperfezioni e sfoghi.

Puoi lavare la spugnetta o in ammollo: in modo tale da poter eliminare tutte le tracce del trucco grazie all’acqua calda, o insaponandola una volta che è stata bagnata.

Matador pettini professionali

Il marchio tedesco Matador è tra i più noti per la produzione di pettini professionali, che si distinguono per la fattura pregiata, la maneggevolezza e i materiali duraturi. Sono costituiti, infatti, al 100% da ebanite che non sfibra il capello e se ne prende cura. Questo materiale non reagisce ai prodotti chimici applicati sui capelli. Ecco alcuni dei modelli del brand che fanno la differenza per i parrucchieri professionisti.

Pettine Matador modello 2660
Ogni pettine Matador viene realizzato rigorosamente a mano e ogni modello numerato. Si tratta di un pettine molto maneggevole ed elastico, grazie a un materiale come l’ebanite. Si presenta con una scanalatura che favorisce un’impugnatura ferma, diviso a metà con denti sia larghi che stretti e le punte arrotondate, per non danneggiare in alcun modo il cuoio capelluto.

Pettine Matador modello 2691
Il modello 2691 è composto da una sola serie di denti della lunghezza di circa 3,5 cm tendenzialmente larghi. È il classico pettine utile a districare i nodi dei capelli lunghi senza provocare fastidi. Ha un’impugnatura larga, comoda per una presa ferma e, anche in questo caso, le punte non graffiano la pelle.

Pettine Matador modello 386
Il modello 386 è composto da una parte in ebanite e una in metallo, che rappresenta l’impugnatura, con un’estremità a punta. Oltre a pettinare i capelli con la massima delicatezza, grazie i suoi denti segati di 2 lunghezze diverse i quali permettono di dividere con la massima precisione le ciocche. Per un’acconciatura particolare si può utilizzare anche il manico in metallo, che aiuta nel realizzare lavori di eccellente livello estetico.

Pettine Matador modello 2206
È uno dei pettini di maggiori dimensioni prodotte da Matador, utile per trattare capigliature molto folte e per districarne i nodi. I denti sono divisi tradizionalmente con 2 larghezze, così da facilitare il lavoro del parrucchiere anche per raggruppare le ciocche e la quantità di capelli durante qualsiasi tipo taglio.
Le rifiniture sono in ebanite lucida, di grande eleganza.

Pettine Matador modello 391
Il modello 391 è molto simile nelle fattezze al 386, in quanto metà del pettine è composta dal manico, che in questo caso è anch’esso in ebanite molto sottile, e l’altra dai denti.
Questi ultimi sono tutti della stessa lunghezza, è molto leggero per movimenti veloci e decisi e si può facilmente riporre in appositi supporti grazie alla sottigliezza del manico. Anche questo pettine si candida per le acconciature molto elaborate, stile impero.